YOGA E SENSUALITA'

 

 

Noi donne! La nostra natura è un mistero insondabile, a volte incomprensibile, siamo come le danzantrici che si muovono sul filo dell'esistenza, cangianti in tutte le nostre sfumature sensuali e potenti nella nostra creatività.  Siamo caste  e nel contempo ammaliatrici e volteggiamo, destreggiandoci in una vita piena di cose di cui occuparci. Alcune di noi sono libri aperti, altre riservate, sfuggenti, misteriore ma in ognuna si manifesta la Shakti, la potenza creatrice che può travolgere e far vivere esperienze di elevazione molto particolari. Quello che attrae della Shakti è il suo mistero che porta oltre il visibile, oltre il decodificato e lo scibile. Essa non ci separa dall'universale ma ci fa essere molto nell'unione con l'Universo, perchè il mistero dell'Universo stesso è molto sensuale. Le donne sensuali appaiono come dee. Hanno la potenzialità della conoscenza e la capacità di immergersi e di far immergere nei meandri più profondi dell'invisibile, portando a sperimentare emozioni così forti che coinvolgono e trasformano.  La ricerca che avviene durante la pratica dello yoga è anche essa molto sensuale  quando ci porta verso la mente più limpida, serena, elevata, che ci fa aprire ai misteri della vita. La sensualità non è servire i sensi ma servirsi dei sensi per arrivare ad un livello di comprensione migliore dei meccanismi della vita stessa. Cosa sono i sensi ? Sono strumenti per appercepire il mondo intorno a noi, le porte d'ingresso di ciò che vediamo, udiamo, annusiamo, gustiamo, tocchiamo.   Quando nella vita separiamo tutto ciò che siamo, tutto ciò che ci succede in buono e cattivo, viviamo nella dicotomia della divisione, quando invece purifichiamo la nostra mente e lasciamo che brilli e vibri, allora non divideremo più e ci porteremo nella visione unitaria delle cose, riuscendo così a vedere che tutto ha un suo perche'.Quando blocchiamo il fiume della vita e non costruiamo i giusti argini che servono per farla scorrere in maniera più corretta e copiosa, essa diventa un esperimento dispersivo e a volte disastroso ma quando abbiamo la capacità e la pazienza di costruire ciò che è etico, allora la vita diviene un meraviglioso fiume dalle acque che scorrono trasparenti, seppure ciò che muove il flusso continuo delle acque rimane un mistero molto sensuale. Nella Bhagavad Gita è scritto che ogni donna ha particolari capacità. Quando una donna è felice la famiglia è felice. Quando una donna è felice il mondo è felice. Una donna deve essere trattata sempre con rispetto e gentilezza perche' non siamo giocattoli ne esseri inferiori ma creature dotate di sentimenti profondi, intuito e sensibilità. Essere considerate deboli o senza valore ci priva della nostra forza innata. La festa per eccellenza che celebra la femminilità come principio importante insito nelle donne è Navarathri, la festa delle nove notti. Durante quei giorni le donne sono venerate e rispettate in quanto espressione della Madre Cosmica. In realtà non si dovrebbe aspettare una festa per celebrarci ma ogni giorno ci dovrebbe essere donato, con gentilezza, un fiore per farci sentire di essere al livello in cui meritiamo di stare. Penso che ogni donna meriti molto e che non dovrebbe essere toccata neanche con un fiore.



 

PRATICARE E INSEGNARE LO YOGA

 


 Lo yoga è un'antica filosofia di vita, un percorso di apertura e sviluppo della mente, del corpo, della psiche e indica molteplici pratiche che portano ad acquisire calma, serenità,  una maggiore consapevolezza. Man mano che lo si pratica si diventa più presenti, ricettivi all'ascolto, comunicativi.  In questo seminario, condotto dall'insegnante di yoga Adriana Crisci vedremo come i praticanti e gli insegnanti di yoga possono contribuire a sviluppare la sostenibilità nella società moderna. Verranno esposte le indicazioni e le pratiche che lo yoga ci dona per arrivare ad un migliore benessere individuale e collettivo. L'esposizione della teoria e i momenti di pratica creeranno un'esperienza molto interessante e formativa.

 DESCRIZIONE DEL PROGETTO YOGADHARMA

Questo seminario  fa parte del progetto YogaDharma - Dallo yoga, filosofie, pratiche e riflessioni responsabili e sostenibil.

Domenica 4 Dicembre 2022

Per gli insegnanti di yoga iscritti alla YANI ( Yoga Associazione Nazionale Insegnanti) questo seminario è riconosciuto dalla YANI come Corso di formazione continua.

COME ISCRIVERSI

Il seminario si  terrà online domenica 4 Dicembre 2022.  

Com'è organizzato il webinar teorico e pratico

Si terrà su Zoom.  Qualche giorno prima gli iscritti riceveranno i codici per l’accesso.

ORARIO

Mattina 10-13.00 

Pomeriggio 14,30- 18,00 

ISCRIZIONE E COSTO

La quota è di 30,00 euro per l'intero seminario

PRENOTAZIONE

-Prenota il tuo posto confermando l'iscrizione e inviando copia del bonifico via email a  shantiyogapz@gmail.com

Effettua il versamento sull’IBAN   IT72T03268223000VR000069826

Intestato a Shanti Sai a.s.d. 
CAUSALE scrivere esattamente come indicato di seguito: Cognome Nome - Seminario il praticante dello yoga.

- invia copia del bonifico e modulo di iscrizione a: shantiyogapz@gmail.com

- Ti confermeremo l'avvenuta ricezione del bonifico.






RECAPITI PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

shantiyogapz@gmail.com 

 cellulare 3774264352


Adriana Crisci
Insegna yoga da 30 anni. Oltre all’Hatha yoga e al Raja yoga si è formata in psicologia dello yoga, nei Riti tibetani e nella Ancient tibetan techiniques buddho meditation. Ha lavorato per anni, come yogaterapeuta presso L'Azienda Ospedaliera San Carlo, nella scuola primaria e superiore, dove oltre ai corsi per alunni e insegnanti ha tenuto anche conferenze e seminari. Ha tenuto corsi, seminari e conferenze sullo yoga per varie associazioni anche nell'ambito della salute tra le quali Associazione Donne Medico, AVIS, Vivere Donna. Ha scritto vari articoli sullo yoga. Tra l'altro ha condotto seminari sullo yoga per il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Ha partecipato  a progetti e convegni sulla percezione e la costruzione dell'immagine e degli spazi per la tutela dell'ambiente tra le quali “L'approccio percettivo dello yoga al paesaggio interno ed esterno” e “ Lo Yoga e i giovani”. É stata intervistata in programmi radiofonici da emittenti nazionali, sul tema dello yoga e della meditazione e ha condotto anche programmi. Ideatrice per l’AVI di  una sezione web dedicata allo Yoga e alimentazione, su questo tema ha tenuto anche corsi e conferenze.  Ha scritto articoli sullo yoga per varie riviste, per citarne alcune Percorsi Yoga, Yoga Magazine, Dosca Ospedale San Carlo Milano, Expo Magazine, Il Lucano. Ha condotto lezioni a ampie platee in occasioni di manifestazioni molto conosciute sul territorio nazionale. Organizzatrice del Convegno Yoga e Salute per Matera Capitale della Cultura 2019, con intervista di RAI 3 . É stata coordinatrice YANI ( Yoga Associazione Nazionale Insegnanti) per Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia e in seguito membro del Consiglio Direttivo, della Commissione Comunicazione e della Commissione Conferenze.
 Oltre ad insegnare yoga è naturopata, floriterapeuta e ha conseguito varie specializzazioni nell'ambito delle terapie olistiche. Ha ideato il progetto Yoga Sostenibile.






 

FARE SPAZIO AL NUOVO-DIMORARE NELLA PRATICA SUL TAPPETINO E OLTRE IL TAPPETINO

 

 


 FARE SPAZIO AL NUOVO - DIMORARE NELLA PRATICA DEL TAPPETINO E OLTRE IL TAPPETINO

 UN NUOVO SEMINARIO DI YOGADHARMA CHE SI TERRA' IL 13 NOVEMBRE

 

Mattina 10,00-13,30

Fare spazio al nuovo
Il giardiniere coraggioso prima di affrontare l’impresa, come un eroe, rispecchia le sue paure sul palmo della mano (hasta abhaya mudra). Le nomina una ad una togliendo il potere che hanno sulla sua mente. Guardarsi dentro in uno stato di non fare con coraggio per dare spazio al nostro tempo interiore che è spazio creativo.
Jolanda Maggiora Vergano.
Pratica Yoga Ratna e riflessioni.

Pomeriggio 14,30-18,00 Dimorare nella pratica sul tappetino e oltre il tappetino

Il contatto con lo spazio delle pratiche per esplorare il senso del vuoto e del pieno yogico. L’etica di una pratica che non sia fine a se stessa ma che divenga un modo di comunicare con l’esterno.
Tecniche di purificazione, installazione, percezione e creazione nella ricerca dello yoga dal Raja al Tantra.
Adriana Crisci.
Pratica di Yoga sostenibile e meditazione, riflessioni.

 

  DESCRIZIONE DEL PROGETTO YOGADHARMA

Questo seminario  fa parte dei moduli  del progetto YogaDharma - Dallo yoga, filosofie, pratiche e riflessioni responsabili e sostenibili di cui condividiamo una breve descrizione: Nella società di oggi distratta, veloce, non presente all’azione significante, dove non si è vicini al senso dell’etica universale, rischiamo di perdere il contatto con il nostro spazio yogico, il nostro senso dello stare bene, sereni, la nostra presenza. Diventa urgente educarci ad osservare, coscientizzare la visione dello yoga per aprire nuove prospettive nella società. Un esercizio di ritorno al sé richiede il coraggio di guardarsi dentro in uno stato di non fare, per poter osservare la nostra vera natura. Nel corso dei secoli la figura del praticante, si è sviluppata e con molta probabilità, nel futuro, si trasformerà ancora, per sostenere e rispondere alla ricerca, sempre più importante e improrogabile, da parte degli individui e delle comunità, di maggiori  equilibri e scenari più sereni, necessari per affrontare un cambiamento globale. Con questo seminario continua la ricerca, il confronto, la condivisione verso un sentire che conduce all’esplorare gli spazi evolutivi dello yoga, ricercando nei suoi testi gli antichi insegnamenti e arrivando alla transilettarazione della sua filosofia. Tanti punti di domanda, piccole scintille per coltivare la presenza, la nostra aderenza alla natura più profonda, per collocarci nell’esistenza verso una sapienza dell’agire individuale che agevoli un progetto comune di responsabilità e sostenibilità.

Domenica 13 Novembre 2022

Per gli insegnanti di yoga iscritti alla YANI ( Yoga Associazione Nazionale Insegnanti) questo seminario è riconosciuto dalla YANI come corso di formazione continua.

COME ISCRIVERSI

Il seminario si  terrà online domenica 13 Novembre 2022.  

Com'è organizzato il webinar teorico e pratico

Si terrà su Zoom.  Qualche giorno prima gli iscritti riceveranno i codici per l’accesso.

ORARIO

Mattina 10-13.30  - Teoria, meditazione, pratica di yoga

Pomeriggio 14,30-18,00 - Teoria, pratica di yoga, meditazione, riflessioni

ISCRIZIONE E COSTO

La quota è di 30,00 euro per l'intero seminario e comprende anche l'iscrizione alla Shanti Sai asd.

PRENOTAZIONE

-Prenota il tuo posto confermando l'iscrizione e inviando copia del bonifico via email a  shantiyogapz@gmail.com

Effettua il versamento sull’IBAN   IT72T03268223000VR000069826

Intestato a Shanti Sai a.s.d. 
CAUSALE scrivere esattamente come indicato di seguito: Cognome Nome -  Causale Seminario FARE SPAZIO AL NUOVO

 - invia copia del bonifico e modulo di iscrizione a: shantiyogapz@gmail.com

- Ti confermeremo l'avvenuta ricezione del bonifico.





RECAPITI PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

shantiyogapz@gmail.com 

 cellulare 3774264352


Adriana Crisci
Insegna yoga da 30 anni. Oltre all’Hatha yoga e al Raja yoga si è formata in psicologia dello yoga, nei Riti tibetani e nella Ancient tibetan techiniques buddho meditation. Ha lavorato per anni, come yogaterapeuta presso L'Azienda Ospedaliera San Carlo, nella scuola primaria e superiore, dove oltre ai corsi per alunni e insegnanti ha tenuto anche conferenze e seminari. Ha tenuto corsi, seminari e conferenze sullo yoga per varie associazioni anche nell'ambito della salute tra le quali Associazione Donne Medico, AVIS, Vivere Donna. Ha scritto vari articoli sullo yoga. Tra l'altro ha condotto seminari sullo yoga per il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Ha partecipato  a progetti e convegni sulla percezione e la costruzione dell'immagine e degli spazi per la tutela dell'ambiente tra le quali “L'approccio percettivo dello yoga al paesaggio interno ed esterno” e “ Lo Yoga e i giovani”. É stata intervistata in programmi radiofonici da emittenti nazionali, sul tema dello yoga e della meditazione e ha condotto anche programmi. Ideatrice per l’AVI di  una sezione web dedicata allo Yoga e alimentazione, su questo tema ha tenuto anche corsi e conferenze.  Ha scritto articoli sullo yoga per varie riviste, per citarne alcune Percorsi Yoga, Yoga Magazine, Dosca Ospedale San Carlo Milano, Expo Magazine, Il Lucano. Ha condotto lezioni a ampie platee in occasioni di manifestazioni molto conosciute sul territorio nazionale. Organizzatrice del Convegno Yoga e Salute per Matera Capitale della Cultura 2019, con intervista di RAI 3 . É stata coordinatrice YANI ( Yoga Associazione Nazionale Insegnanti) per Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia e in seguito membro del Consiglio Direttivo, della Commissione Comunicazione e della Commissione Conferenze.
 Oltre ad insegnare yoga è naturopata, floriterapeuta e ha conseguito varie specializzazioni nell'ambito delle terapie olistiche. Ha ideato il progetto Yoga Sostenibile.


Jolanda Maggiora Vergano
È docente fissa alla S.I.Y.R. Scuola di Formazione Insegnanti Yoga Ratna di Gabriella Cella
Insegnante Yoga Ratna e giornalista professionista (Sole24Ore-1987-2017). Incontra lo yoga più di trent’anni fa. Dopo varie esperienze con diversi metodi yoga: Sivananda Integral Yoga, Yoga di Eric Baret, metodo Bhole, a metà degli anni novanta conosce ed inizia a seguire Gabriella Cella e il suo metodo Yoga Ratna. Si diploma con Lei alla Scuola di formazione e perfezionamento per Insegnanti Yoga Ratna. Da allora condivide la propria ricerca ed esperienza del metodo Yoga Ratna con lezioni e workshop in Italia e all’estero. Al Policlinico di Modena ha avviato un programma sperimentale di rieducazione funzionale con Yoga-Hasta Mudra nei postumi post-chirurgici della mano. Conduce laboratori esperienziali per riscoprire la creatività femminile e per vivere meglio i cambiamenti e le trasformazioni femminili. Ha formato psicoterapeuti con programmi yoga di conoscenza del respiro e concentrazione e ha condotto formazioni yoga per migliorare la relazione d’aiuto di psicologi e operatori sociali. In ambito aziendale ha sviluppato “Think Yoga Ratna" – idee e progetti per vivere con consapevolezza”, con l’intento di diffondere yoga e meditazione nel sempre più difficile mondo del lavoro. È anche studiosa di Ayurveda e certificata in massaggio Thai-Yoga con il metodo Nuad-bo-Rarn.